La stagione del barbecue è ufficialmente aperta! Vai fuori, in giardino e griglia. Ovviamente sono inclusi anche andare al parco con i tuoi amici, calciare un pallone e il barbecue portatile. Il barbecue vegano è più di semplici salsicce al tofu e pane secco: abbiamo alcuni suggerimenti e idee per rendere la tua festa barbecue vegana un’esperienza di gusto indimenticabile.

Cosa c’è in un barbecue vegano?

Quando pensi al barbecue vegano, pensi a cubetti di tofu secco, baguette e insalata? Può essere diverso! Deliziose marinate per tofu e verdure, piatti pronti per il barbecue, ripieni raffinati e gustose insalate assicurano un’indimenticabile serata barbecue.

Per riassumere: in linea di principio le persone che seguono una dieta vegana mangiano al barbecue esattamente come tutti gli altri. Solo al posto della carne, verdure e alternative vegetali finiscono sul barbecue.

Leggi di più qui cibo vegano, quanto è salutare e a cosa dovresti prestare attenzione. Abbiamo elencato i fatti più importanti per te.

Barbecue Vegetariano: ricette per una grigliata veramente green

Сonsigli per una serata barbecue vegan

Il barbecue vegano non sostituisce solo salsicce, hamburger e shaslick. Quindi non preoccuparti di perdere l’occasione. Abbraccia semplicemente tutta la varietà, la varietà e le nuove idee che verdure, tofu, tempeh e seitan hanno da offrire sul barbecue. Vedrai che un barbecue vegano è tutt’altro che noioso.

Dai un volto alle tue verdure

La marinata fa il lavoro. Questo vale per le verdure, il seitan e simili così come per le bistecche. Diverse marinate forniscono un po’ di varietà sulla piastra grill.

La base ideale è l’olio d’oliva resistente al calore, che resiste anche alle alte temperature della grigliatura. Non usare troppo sale, soprattutto con le verdure che contengono acqua. Il sale estrae l’umidità dalle verdure e le rende acquose.

Consiglio pre-barbecue: Tagliare le verdure la sera prima, cospargere di sale e lasciare in ammollo il sale per 1-2 ore. Quindi lavare le verdure e applicare la marinata. Non usare troppa marinata in modo che non goccioli nella brace.

Se non hai voglia di preparare la tua marinata, acquista una versione già pronta al supermercato o al mercato biologico o scegli una salse barbecue fatte. Più breve è l’elenco degli ingredienti e meno zucchero, meglio è.

Fornisci varietà al barbecue

I classici tra le verdure grigliate sono probabilmente zucchine e mais. E giustamente: in estate sono regionali e stagionali, e spesso costano poco anche in qualità biologica.

Ma altri tipi di verdura sono buonissimi anche sul barbecue: melanzane, funghi – particolarmente buoni con il ripieno! – peperoni, pomodori, finocchi, carciofi e asparagi verdi, ma anche cavolfiori. Broccoli, zucca, cipolle, patate (dolci) e persino avocado sono l’ideale per un barbecue vegano.

Le verdure che contengono poca acqua sono particolarmente adatte per gli spiedini di verdure. Perdono meno umidità durante la cottura alla griglia e quindi non cuociono troppo.

Presta attenzione alla preparazione

Solo sul barbecue e pronto? Potrebbe essere molto meglio!

Informati in anticipo sulla preparazione dei diversi tipi di verdure, in modo che il tuo barbecue vegano diventi un highlight culinario.

Se hai una piccola griglia, potrebbe essere una buona idea cucinare le verdure solide in anticipo. Queste sono, ad esempio, le patate (dolci), ma anche le pannocchie, le carote o la zucca. Verdure morbide come melanzane, avocado, peperoni, funghi, pomodori, zucchine e cipolle hanno un sapore migliore direttamente dal barbecue.

Puoi decidere tu con broccoli, finocchi e simili: direttamente dal barbecue diventano buoni e croccanti e sono ottimi da intingere in varie salse , come un gustoso hummus fatto in casa.

Le melanzane diventano secche senza olio e i peperoni si esaltano davvero se li tagli a listarelle, fai colorire di nero la buccia e toglila prima di mangiarli.

Ferragosto Vegan: cosa grigliare ai tuoi amici vegani

Scopri la varietà di alternative alla carne

Grigliare vegan non significa rinunciare a bistecche e salsicce. Il mondo dei sostituti della carne è enorme: dalle bistecche di soia marinate pronte, salsicce di tofu, bistecche di seitan al tempeh fermentato. Anche il semplice tofu diventa una delizia con la giusta marinata. Se vuoi risparmiare tempo, opta per il tofu marinato.

La bistecca di seitan è l’alternativa ideale alle sue controparti animali in un barbecue vegano. Il seitan è composto da proteine ​​del grano, ha una consistenza molto carnosaed è ideale per la marinatura grazie al suo gusto neutro. Con questo puoi convincere anche il più grande amante della bistecca durante il prossimo barbecue.

Abbiate il coraggio di provare alternative al formaggio

Un’ottima alternativa al formaggio grigliato è il tofu. Marinatela la sera prima della grigliata allo stesso modo della feta: con olio d’oliva resistente al calore ed erbe aromatiche a vostra scelta. Aglio, timo e rosmarino con un po’ di paprika e sale e pepe si sposano bene.

Suggerimento: Al supermercato puoi comprare il tofu fermentato, che ricorda molto la feta. Puoi scegliere il tofu puro o già marinato.